Viaggio in Cameroon

Gita Mani

Come non credere alla Provvidenza quando capitano cose come queste?!….Quando quattro studentesse di medicina, che spesso avevano parlato della possibilità di fare un’esperienza in un ospedale del terzo Mondo, decidono proprio quest’anno di informarsi e provare a concretizzare il loro sogno….Quando una di loro, tornata a casa, scopre che anche tre suoi amici stanno coltivando un’idea molto simile e…..si, si può cercare insieme!!…..Quando un volantino intitolato “Progetto Camerun Cardiac Centre “ capita per caso fra le mani di una di queste ragazze che corre entusiasta a mostrarlo alle altre….. e proprio in quel momento, in quello stesso luogo, passa un dottore che le osserva, le ascolta e dice…..”Ragazze, sono io il responsabile di questo progetto : Se volete potete partire! Se siete interessate possiamo parlarne con più tranquillità questo pomeriggio nel mio studio.

Viaggio effettuato nell’estate 2004.

4 Comments

  1. Barbara -  10 novembre 2010 - 03:01

    Ciao Teo, non ci conosciamo: mi chiamo Barbara e sono al II anno di medicina.

    Ho letto con piacere questo tuo post e tutto il resoconto del vostro viaggio nel 2004.
    E’ stata una bella esperienza? Da rivivere?

    Mi potresti dare dei contatti per realizzare anch’io il sogno di un viaggio in Africa ad aiutare in un ospedale?

    Grazie mille e scusa il disturbo.
    Barbara

    Rispondi
  2. Teju -  10 novembre 2010 - 06:36

    Ciao Barbara,
    esperienze fantastiche quelle in Africa, che consiglio a tutti di fare almeno una volta in vita!!

    Se vuoi avere contatti e informazioni più dettagliate, ti conviene metterti in contatto con:
    – Frati Cappuccini – http://missioni.org/
    – Associazione Cuore Fratello (quelli che han l’ospedale a Shisong) – http://www.cuorefratello.org/

    Se ti va, tienimi aggiornato.
    Teo

    Rispondi

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Archivio

Back to Top